Campi da calcio

Preparazione fondi

1° fase

Stabilizzazione del terreno esistente per uno spessore di 20 cm con l’apporto di idoneo legante chimico e l’utilizzo di speciali macchinari a controllo laser, e rullatura con rullo di peso adeguato.

2° fase

Finitura del piano di posa mediante spargimento di cm 3 di sabbia di frantoio o materiale di idonea natura sino a ottenere una superficie completamente liscia e compatta, idonea alla posa del tappeto artificiale.

Posa, rigatura, intaso

1° fase

La posa del manto sintetico avviene durante la stesura dei teli giuntati mediante incollaggio dei bordi del manto su apposita banda di tessuto non tessuto di larghezza 40 cm, utilizzando colle poliuretaniche bi-componenti.

2° fase

La rigatura del campo eseguita da personale specializzato, in parte con intaglio del manto e successivo inserimento delle righe bianche.

3° fase

L’intaso dell’erba con sabbia silicea per zavorrare il tappeto su tutta la superficie e successivamente l’intaso con granulo di gomma.

Manutenzione ordinaria

L’importanza della manutenzione di un campo in erba artificiale

Si parla di manutenzione straordinaria: è l’intervento di tecnici specializzati dove si prevede il controllo generale della superficie di giuoco con apposita attrezzatura per il dissodamento dell’intaso prestazionale e per la spazzolatura profonda del manto, con eventuale asporto del granulo eccessivo presente a bordo campo e di eventuale materiale contaminato o estraneo.
La corretta spazzolatura consente il sollevamento delle fibre per una distribuzione omogenea del nuovo materiale per garantire le funzionalità attese.
Controllo accurato delle giunzioni dei teli e della segnaletica con eventuale ripristino di anomalie.
Controllo accurato dei sistemi di drenaggio per assicurarne la perfetta efficienza.
Eventuale operazione di integrazione del materiale di intaso al fine di regolarizzare la planarità della superficie di gioco.

 

Manutenzione ordinaria

La manutenzione ordinaria è di fondamentale importanza al fine di garantire una durata del campo che consenta un vantaggioso ritorno dell’investimento, mantenere inalterate nel tempo le caratteristiche prestazionali della superficie, garantire la sicurezza ai praticanti e minimizzare il rischio per gli atleti.
Uno dei vantaggi di un campo in erba sintetica è il costo di manutenzione che ne assicura un’ottima durata nel tempo.
Completata l’installazione, i tappeti in erba sintetica di ultima generazione, intasati di granuli di gomma o di materiale organico, richiedono in generale, richiedono in generale un periodo di due o tre settimane per la cosiddetta “maturazione” che riguarda l’assestamento dell’intasamento e la stabilizzazione della fibra. Durante questo periodo la superficie può e deve essere utilizzata senza alcuna limitazione.
Tale manutenzione eseguita periodicamente, garantisce che il materiale da intaso prestazionale si mantenga uniformemente distribuito ed aerato nel campo di gioco, soprattutto nelle aree di rigore, al centro campo e in prossimità delle bandierine dei calci d’angolo nelle zone dove è più insistita la pratica calcistica durante l’allenamento o la partita.
Durante la stagione calda è indispensabile programmare cicli di regolare innaffiatura del campo, per mantenere le fibre pulite e per mantenere la temperatura al sole non troppo elevata.

 

Vantaggi della manutenzione:

  • Si allunga la durata del manto per l’eliminazione delle sostanze aggressive presenti nel filato
  • Migliori prestazioni poiché si annullano avvallamenti nell’intaso e decompattazione.
  • Igienizzazione del manto con l’eliminazione di batteri e polveri nocive nell’intaso e nel filato.

Chi siamo

Lucon è specializzata nella costruzione di impianti sportivi all’avanguardia per tecnologie, materiali e prodotti che rendono l’opera funzionale e duratura nel tempo: dai campi da calcio e da tennis fino agli impianti polivalenti passando per le coperture in legno, acciaio o pressostatiche.

Scopri
Richiedi preventivo